foto leonciniFrancesco Leoncini (Venezia, 1946) è il maggiore studioso italiano di storia ceco-slovacca e autorevole interprete della realtà politica e sociale della Mitteleuropa.
Tra le sue pubblicazioni:
"La questione dei Sudeti 1918-1938", Liviana, finalista al premio Acqui-Storia 1976 e tradotta in tedesco; "L'opposizione all'Est 1956-1981", raccolta di testi con introduzione e bibliografia, Lacaita; "L'Europa centrale. Conflittualità e progetto. Passato e presente tra Praga, Budapest e Varsavia", Cafoscarina; "Alexander Dubcek e Jan Palach. Protagonisti della storia europea"; "L'Europa del disincanto. Dal '68 praghese alla crisi del neoliberismo", entrambi da Rubbettino.
Per Studio Tesi ha tradotto dal ceco
l'opera programmatica di Tomáš Garrigue Masaryk, "La Nuova Europa. Il punto di vista slavo", scritta nel corso del primo conflitto mondiale.
Ha insegnato dal 1971 al 2011 all'Università Ca' Foscari di Venezia.

 

 

top